Augurio di Buon Natale e Buon Anno 2016

“A Natale non celebriamo un ricordo, ma una profezia.

Natale non è una festa sentimentale,

ma il giudizio sul  mondo e il nuovo ordinamento di tutte le cose.

Quella notte il senso della storia ha imboccato un’altra direzione:

Dio verso l’uomo, il grande verso il piccolo,

dal cielo verso il basso, da una città verso una  Grotta,

dal tempio a un campo di pastori.

La storia ricomincia dagli ultimi

Mentre altrove si decidono le sorti del mondo,

mentre le legioni mantengono la pace con la spada,

in questo meccanismo che sembra perfetto,

cade un granello di sabbia:

nasce  un bambino sufficiente a mutare la direzione della storia:

La nuova capitale del mondo è Betlemme.”

( Ermes Ronchi)

 

 

La visita del Papa in Centro Africa è una profezia; Egli ha compiuto una missione (come Lui stesso ha detto), nonostante tutto e tutti, e dovendo aprire il Giubileo della Misericordia, per la prima volta nella storia, non lo apriva a Roma, ma prima a Bangui, che é diventata la Capitale Spirituale del mondo.

Il Papa ha reso questi, che per il mondo sono ultimi, “primi”:  a migliaia si sono accalcati lungo il percorso  che il Papa faceva, danzando, cantando, stendendo i loro vestiti per terra perché fossero toccati dalla papa mobile del Papa….Tensione,  paura,  terrore, diffidenza, sono spariti  lasciando il posto a una gioia incontenibile, una grande esplosione di fede di fronte al messaggio del Papa:  siamo tutti fratelli….dobbiamo imparare a vivere da veri fratelli nella misericordia e nel perdono, unica strada alla pace. (Dal resoconto del Nunzio Apostolico di Bangui)

Le tensioni non sono finite, le divisioni e la diffidenza restano: la pace, la misericordia e il perdono sono un cammino da vivere quotidianamente, in tutte le nostre relazioni; devono vivere nel nostro cuore, nei nostri desideri più profondi, in ogni più piccolo gesto di servizio, di prossimità, di accoglienza e solidarietà: questo è il messaggio del Natale, l’augurio e l’auspicio del Papa per il Centro Africa, per il mondo intero, per ciascuno di noi.

Questo è anche  il nostro augurio di Buon Natale e Buon Anno 2016, con i sentimenti della più viva gratitudine!

 

Sr M, Giulia

Maigaro, 15 Ottobre 2015

 
Facebook MySpace Twitter Digg Delicious Stumbleupon Google Bookmarks RSS Feed